Stampa

Perseverare nella preghiera..."Siate sempre gioiosi; non cessate mai di pregare; in ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi." (1 Tessalonicesi 5:16-18)

Al giorno d'oggi esistono svariate compagnie telefoniche e ognuna promuove la sua offerta migliore per aumentare il numero dei propri clienti.

Quasi tutti abbiamo un cellulare per poter comunicare con le persone a noi care facendo telefonate, mandando sms o mms, scrivendo e-mail, o lasciando un messaggio su facebook.

Ma ognuna di queste opzioni ha una precisa tariffa e quindi implica una spesa anche se minima.
Il Signore però ha dato a noi uomini la possibilità di comunicare con Lui in modo completamente gratuito, ed Egli è sempre raggiungibile 24 ore su 24.

Magari sei una persona che "non perde tempo" in certe cose, o non sai come si fa e allora lasci perdere; ma il Signore, nella sua infinità bontà e grazia, dà la possibilità di parlare con Lui a tutti, nessuno escluso e senza nessuna altra persona che "interpreta".

Non c'è bisogno di parole complicate o sofisticate, basta che tu apra il tuo cuore e lasci che attraverso la preghiera, porti i tuoi pesi, le ansie, le preoccupazioni, tutto ciò che sei al Signore ed Egli ti darà la pace che cerchi, la serenità che solo Lui può dare.

Proprio come dice la parola di Dio, "Perseverate nella preghiera, vegliando in essa con rendimento di grazie." (Colossesi 4:2), dobbiamo perseverare nella preghiera, deve essere un atto continuo, costante, un filo diretto con il Padre.

Se ogni inizio di nuovo giorno, ci affidiamo in preghiera al Signore, riponendo ogni cosa nelle Sue mani, tutto avrà una luce differente, poichè sarà Lui a guidare ogni passo "...perché siate perfetti e completi, di nulla mancanti." (Giacomo 1:4)