Stampa

Buon pastore "Io sono il buon pastore; il buon pastore dà la sua vita per le pecore." (Giovanni 10:11)

Forse a qualcuno dà fastidio che la Bibbia paragoni l'essere umano ad una pecora indifesa, insicura e tanto bisognosa.

Non è certo un'immagine lusinghevole. Eppure se siamo sinceri ci accorgiamo che la Parola di Dio fa dei paragoni che colgono nel segno!

Senza dubbio il Signore Gesù è il pastore per eccellenza e un pastore non può stare senza il suo gregge!
Egli conosce tutte le sue pecore ed esse conoscono la sua voce e lo seguono. Non seguono la voce di un estraneo anzi fuggono da lui!

E tu, fai parte del suo gregge? Conosci la sua voce o pensi che ti affiderai a Dio solo nel momento del bisogno? Forse lo riconosci come il tuo creatore, ma  appartenere a Lui significa riconoscere la sua signoria, lasciarti guidare su sentieri giusti,attraverso pascoli verdeggianti coperti di rugiada...

Il buon pastore promette la sua presenza in ogni istante, questa consapevolezza dona tranquillità e sicurezza. Gli agnelli vengono portati in braccio dal pastore ed è lui che permette alle madri che allattano, di andare con un passo più lento perché è attento alle loro esigenze. Egli è pronto a dare la vita per il suo gregge, a proteggerlo e a difenderlo dai pericoli.

Gesù Cristo è morto sulla croce ed è risorto affinché tutti coloro che credono in Lui abbiano vita eterna e la certezza di rimanere con lui per sempre!
Vuoi affidarti anche tu oggi al buon pastore? Egli ti tende la mano e aspetta il tuo sì!