Stampa

Dio è vicino"... poiché il SIGNORE, vostro Dio, è clemente e misericordioso, e non volgerà la faccia lontano da voi, se tornate a lui." (2 Cronache 30:9)

Il nostro corpo è tra le altre cose un meraviglioso mezzo di comunicazione.

Al di la della parola ci sono gesti, espressioni, atteggiamenti che esprimono in modo inequivocabile il nostro rapporto con gli altri, il desiderio di relazione, il livello di confidenza.

Credo però che lo sguardo sia tra i viatici più importanti per la comunicazione.

Qualcuno infatti diceva che gli occhi sono lo specchio dell'anima e il nostro sguardo dice molte più cose di tante parole. Mi meraviglia sempre la capacità di mia madre di cogliere con uno sguardo quello che c'è nel mio animo. Così come mi sorprende quando sono incapace di guardare negli occhi qualcuno verso il quale nutro qualche riserva interiore.

Bene, Dio ci guarda e ci osserva sempre. E l'esperienza del figliol prodigo, il cui padre allungava sempre lo sguardo nella direzione d'attesa fino a quando a potuto incrociare nuovamente lo sguardo del suo amato figlio.
Così nella tua vita, lo sguardo del Dio d'amore ti segue ovunque; fermati per poterlo incontrare.